Zuppa di Lenticchie (o Zuppa del Cenone)

Zuppa di Lenticchie
Zuppa di Lenticchie (o Zuppa del Cenone)

Quest’anno mi son avanzate le lenticchie garfagnine dalla ricetta dell’Arrosto di Cotechino con Lenticchie: quindi esse sono già cotte e già condite. Potete leggere nella sovracitata ricetta come cucinarle. Basta solo fare la base di cottura ed aspettare che la zuppa di lenticchie cuocia. L’ennesima ricetta a prova di negati in cucina, insomma.

Zuppa di Lenticchie (o Zuppa del Cenone)
Zuppa di Lenticchie (o Zuppa del Cenone)

Gli altri Ingredienti: anch’essi avanzi

zuppa di lenticchie

Brodo
5 cucchiai d’olio
Sedano
Carota
Cipolla
Patate
Erbe Aromatiche
Aglio

Preparate del buon brodo fresco. A meno che non vi sia avanzato pure quello, così potrete sbarazzarvi anche di questo. La quantità? Dipende da quante lenticchie ci sono d’avanzo. Contate che il brodo deve ricoprirle del tutto, senza però eccedere. Prendete un tegame capiente e fate rosolare in qualche cucchiaio d’olio odori da soffritto, erbe aromatiche che vi aggradano e, se ne avete, anche qualche verdura a vostro piacimento. Nel mio caso ho usato: carota, cipolla, sedano, aglio, patata, timo, salvia e rosmarino. Anche perché anch’essi d’avanzo dalla preparazione dell’arrosto di cotechino. Tutto tagliato a tocchetti al coltello, non si deve tritate. Una volta traslucidi aggiungervi le lenticchie in umido avanzate e copritele di brodo bollente. Per la cottura basatevi sulla patata: quando essa è cotta, la zuppa è pronta. Essendo tagliata a dadini  i tempi di cottura sono ridotti: non ci vorranno più di 15/20 minuti di cottura.

Una volta che la zuppa di lenticchie è cotta, prelevatene 1/3. Frullate questa quantità. Andate a incorporare questo passato alla zuppa, mescolando. Per il grado di consistenza andate a vostro gusto: aggiungete o meno il brodo se la zuppa la preferite densa o più liquida. Salate e servite. Condite con un filo d’olio buono ed una spolverata di pepe macinato. Ecco come in qualche cucchiaiata vi sbarazzerete in modo veloce e gustoso di tutte le lenticchie avanzate.

Suggerimenti per servire la Zuppa

Vi avanza per caso anche del cotechino o qualche affettato? Tagliatelo a dadini assieme alle verdure e rosolatelo nella base. Vi è avanzato del purè di patate? Mettetene un paio di cucchiaiate nella zuppa per renderla più corposa e cremosa. Vi è avanzato del pane secco da quella sera? Riscaldatelo sotto il grill e fateci i crostini per la zuppa di lenticchie. Vi sono avanzati dei formaggi? Fateli fondere sui suddetti pezzetti di pane  per fare dei saporitissimi croutons di accompagnamento. Visto? Quasi tutto è riutilizzabile per una semplice minestra.

Io la zuppa di lenticchie l’ho preparata e mangiata proprio oggi, mentre mi disfavo dell’albero di Natale. E visto la giornatina piovosa ed umida una bella zuppa di lenticchie calda mi ha fatto davvero pro. Quindi spero che anche a voi buon pro vi faccia!

 

One thought on “Zuppa di Lenticchie (o Zuppa del Cenone)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.