Pappardelle al Sugo di Funghi Porcini

Pappardelle al Sugo di Funghi Porcini

Una Passeggiata fruttuosa

Domenica ho fatto una passeggiata sotto la pioggerella nel mio bosco e nei dintorni. Volevo solo controllare che fosse tutto a posto visto che è da un po’ che non vado a pulire, ma sono stata premiata con una busta di castagne (è la prima volta che le trovo così tante e belle dall’avvento del cinipide) , una mazza di tamburo, 500 gr di finferli ed un bel porcino di quasi 150 gr, che è il primo che ho scofanato in un ricco piatto di Pappardelle al Sugo di Funghi Porcini.

Pappardelle al Sugo di Funghi Porcini

Il Porcino: il Re del Foraging

Uno dei pilastri di Versilia in Pentola sono proprio le ricette riguardanti il foraging, la fitoalimurgia, l’arte di mettere in tavola ingredienti che ci siamo procacciati tra la natura, si spera, incontaminata. E di tutte le bacche, fiori ed erbucci possibili, la ricerca dei funghi è quella che dà maggior soddisfazione, soprattutto se si trova l’aromatico ed il saporito porcino. Innanzitutto trovare funghi non è poi così facile, ed è questo che lo rende divertente. Sono ingredienti rinomati perché eccellenti al palato, costano pure tanto quindi trovarli gratis da soli fa proprio pro.

Pappardelle al Sugo di Funghi Porcini

Le Pappardelle al Sugo di Funghi Porcini

Le ricette da poter provare coi funghi porcini sono davvero illimitate. Dopo l’ultima ricetta un po’ sofisticata però mi so alla semplice, tradizionale e rustica pappardella della nonna, le Pappardelle al Sugo di Funghi Porcini . E della nonna è anche il procedimento che vi espongo: tutto fatto a mano. Nulla vi vieta di usare planetaria e sfogliatrice se ce l’avete: risparmierete tempo e olio di gomito!

Pappardelle al Sugo di Funghi Porcini

Pappardelle al Sugo di Funghi Porcini
Per 2 porzioni abbondanti

Per le Pappardelle fatte in Casa

2 etti di farina 00
2 uova
1 cucchiaio d’olio
Sale qb
Semola qb
Acqua qb

Per il Sugo di Funghi Porcini

250 gr di porcini
20 gr di burro aromatizzato alla mazza di tamburo
Nepitella (o Mentuccia)
1 spicchi d’aglio
2 cucchiai d’olio
Sale e pepe qb

Preparare le Pappardelle

Su una spianatoia spolverata di semola, mettete la farina a vulcano e sistemate nell’incavo le uova ed il sale. Versare l’olio sui bordi dell’incavo. Cominciate a sbattere le uova con la forchetta e piano piano cominciate ad integrare la farina, sempre sbattendo. In tanti non mettono l’olio nella pasta fresca, quindi se non vi ispira omettete pure questo passaggio. Io lo metto sempre perché dona quel tocco di rusticità che mi piace tanto.

Quando l’impasto inizia a prendere forma cominciate a lavorarlo con le mani. Se avete l’impressione che l’impasto sia troppo duro aggiungete un pelino d’acqua a temperatura ambiente, ma se la pasta sarà sufficientemente malleabile non ce ne sarà bisogno. La pasta è pronta quando sarà liscia ed elastica. A questo punto formate una pallina e fatela riposare a temperatura ambiente in una ciotola infarinata con la semola ed avvolgete la palla con la pellicola alimentare.

Pappardelle al Sugo di Funghi Porcini

Una volta passato il tempo di posa stendete la pasta con un mattarello su un piano infarinato e cercate di sfogliarla più o meno in forma rettangolare. La sfoglia deve sottile, si deve intravedere la mano se la mettete sotto. Io l’ho lasciata leggermente altina perché le pappardelle mi piacciono così, sono più rustiche.

Arrotolate quindi la sfoglia su se stessa come fosse uno strudel e tagliatela a fettine di circa un dito di spessore, srotolate le rondelle in un po’ di farina o semola ed ecco pronte le pappardelle. Fatele seccare un pochetto all’aria prima di utilizzarle per le nostre  Pappardelle al Sugo di Funghi Porcini.

Mettete sul fuoco abbondante acqua salata e passate alla cottura delle pappardelle. Nel frattempo che l’acqua raggiunge il bollore e la pasta cuocerà fino a diventare al dente, cominciate a preparare il sugo di funghi porcini.

Pappardelle al sugo di funghi porcini

Cuocere il Sugo di Funghi Porcini

Togliete la terra dal gambo del fungo ed eventualmente dal cappello, con un panno inumidito. Tagliarlo a fettine. In una padella fate sciogliere il burro aromatizzato alla mazza di tamburo con l’ olio (l’olio non farà bruciare il burro) e fatevi rosolare uno spicchio aglio. Aggiungere anche il porcino e un rametto di nepitella. Fate rosolare e mescolate ogni tanto. Salate e pepate. Cuocete per una decina di minuti circa. Il porcino dovrà essere morbido, con una superficie dorata grazie al burro. Togliete nepitella e aglio.

Una volta cotte le pappardelle, scolatele e passatele nella padella con il sugo di porcini. Saltate, aggiungete se volete altre foglioline di nepitella ed un altro po’ di burro, per mantecarle e rendere il sugo un po’ più cremoso.
Servite le pappardelle al sugo di porcini belle calde, con altra nepitella o una spolverata di pepe nero macinato a decorare. Che buon bro vi faccia!

Pappardelle al Sugo di Funghi Porcini

 

Vi allego qualche manuale ed ebook sul riconoscimento funghi che potete trovare comodamente su Amazon :

 

One thought on “Pappardelle al Sugo di Funghi Porcini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.