Stringhe in Umido con Bocconcini di Coniglio

Stringhe in Umido con Bocconcini di Coniglio

Agosto, tempo di Stringhe!

Benarrivato Agosto! Tempo di ferie, ma anche di nuove primizie dagli orti. Come sapete odio l’estate, ma i fagioli stringa sono una delle poche cose che mi rendono apprezzabile questo mese. Sono uno dei miei cibi preferiti! Uno di quelli tanto comuni quando ero bimba, ma che adesso costano un occhio dalla testa. Li adoro in umido come da tradizione. Buoni quelli di mamma, ma squisiti come quelli della zia Anna non ce n’era! Sempre in umido, ma con lo spezzatino di coniglio! Tutti ingredienti genuini reperiti nell’orto e nella conigliera degli zii. Da una anno la zia non c’è più , ed io la ricordo con questa ricetta. Stringhe in Umido con Bocconcini di Coniglio. Piatto immancabile durante la visita dei parenti di Faenza, che avveniva proprio ad agosto.

Stringhe in Umido con Bocconcini di Coniglio

Per chi non conosce le Stringhe:

Non tutti conoscono questo tipo di fagioli, ormai è coltivato in pochissime aree nazionali. Ed una di queste è proprio la Lucchesia, ecco perché è considerato prodotto tipico. E pensare che è una delle specie di fagiolini più antiche d’Italia, in quanto importato dall’India. Gli altri tipi di fagioli e fagiolini sono invece originari delle Americhe e successivamente introdotti dopo la loro scoperta.

Stringhe in Umido con Bocconcini di Coniglio

Fagiolo stringa, fagiolo serpente, fagiolo sant’Anna, fagiolo asparago…tanti sono i nomi per questa leguminosa dall’aspetto tutto particolare: sembra un normale fagiolino, ma arriva anche a 50 cm di lunghezza! Oltre alla forma, sono particolari anche nel gusto. Molto aromatici, non c’è niente di simile in natura. Assai saporini, hanno un aroma quasi erbaceo, con un twist vagamente amarognolo. Si cucinano interi, spezzarli è una blasfemia, proprio come spezzare gli spaghetti. E proprio come quest’ultimi si mangiano arrotolati con la forchetta.

Stringhe in Umido con Bocconcini di Coniglio
Ingredienti per 2

500 gr di stringhe
2 cosce di coniglio
400 gr di salsa di pomodoro o 1 Kg circa di pomodori da sugo ben maturi
1 spicchio d’aglio
4/5 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva
Mezzo bicchiere di vino bianco da cucina
1 Litro circa di brodo vegetale
1 etto circa di farina
Un ciuffo di basilico
Sale e Pepe qb

Stringhe in Umido con Bocconcini di Coniglio

Preparazione delle Stringhe in Umido con Bocconcini di Coniglio:

Disossate le coscette di coniglio e tagliate la carne a dadini. Salate e pepate la farina ed infarinatevi i bocconcini di coniglio. Setacciateli per staccare l’eccesso di copertura. In un tegame largo e basso riscaldate l’olio e rosolatevi l’aglio. Aggiungete la carne di coniglio e fatela rosolare a fiamma medio/alta, fino a che non si è formata la crosticina su tutti i lati. Se si asciuga troppo unite un mestolo di brodo bollente. Sfumate poi con una spruzzata di vino.
Aggiungete la salsa di pomodoro o i pomodori freschi a cui precedentemente avrete tolto la pelle, i semi e che poi tagliate a pezzettoni. Profumate col basilico.

Aggiungere quindi le stringhe ben lavate ed asciugate. Mi raccomando, non vanno né spuntate, né spezzate! Ricopritele di buon brodo vegetale bollente e lasciate cuocere fino a che le stringhe sono morbide ed il sugo corposo e ritirato al punto giusto. Ci vorranno circa 40 minuti, ma sempre meglio controllare: la cottura dipende anche dalla freschezza. Più freschi sono, meno tempo ci vorrà. Assaggiate e regolate di sale alla fine: i sapori degli ingredienti sono intensi, a volte non c’è bisogno di salare e pepare ulteriormente.
Per effettuare una cottura più veloce potete anche sbollentare prima le stringhe. Io non lo faccio mai per conservare il loro sapore in toto.

Stringhe in Umido con Bocconcini di Coniglio
E’ il momento di gustare queste Stringhe in Umido con Bocconcini di Coniglio: piatto squisito, dal sapore deciso. Che buono pro vi faccia! E mi raccomando, organizzatevi con il pane. Se non finite il sugo divino facendo scarpetta non vi siete goduti la deliziosa pietanza al suo meglio. Anzi, volete un consiglio? Aumentate a 800 i grammi di salsa al pomodoro, in modo da farla avanzare un bel po’ in pentola. E recuperatela condendoci un bel piatto di spaghetti: successo assicurato!

Stringhe in Umido con Bocconcini di Coniglio

Come e dove trovare le Stringhe?

La ricetta vi ha incuriosito ma non avete mai visto in giro le Stringhe? Nei superstore e nei mercatini locali di primizie e prodotti particolari ogni tanto si trovano. Altrimenti se avete un orto, perché non provate a coltivarli?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.