Minestra Garfagnina di Farro e Fagioli

Minestra Garfagnina di Farro e Fagioli

Nel post precedente, dedicato all’ Autunno Apuano e alla Festa della Castagna di Careggine si parla della Zuppa Garfagnina, a base di farro igp, legumi e verdure. E’ una delle mie preferite! Quella della Bosa era buona, ma poco ricca e cotta troppo. Quindi, per la serie “io la faccio meglio” vi ripropongo la mia versione, la Minestra Garfagnina pubblicata 1 anno fa. Nella rimodernizzazione grafica dell’articolo l’ho rinominata Minestra Garfagnina di Farro e Fagioli .

Minestra Garfagnina di Farro e Fagioli: ricetta riproposta

Che fine settimana umido!! Non fa ancora caldo, ma questi temporali continui fanno venire voglia di rintanarsi in casa, accendere il camino, avvolgersi in una coperta e coccolarsi con una tazza di qualcosa di caldo e gustoso. Adoro l’autunno e dopo un’estate di piatti freddi, amo riprendere a cucinare zuppe e minestre. E ieri, barricata in casa dall’allerta arancione, ne ho approfittato per ricominciare la mia amata tradizione con quei pochi ingredienti mirati che avevo in casa e riempire casa di profumi e tepori contadini, inaugurando la stagione con una semplice Minestra Garfagnina di Farro e Fagioli.

Minestra Garfagnina di Farro e Fagioli

Minestra Garfagnina di Farro e Fagioli
Per 2 porzioni

200 gr di Borlotti secchi (500 gr se freschi)
200 gr di Farro garfagnino
150 gr di Olio
30 gr di Lardo del Cardoso
Una Costa di Sedano
1 Cipolla piccola
1 Carota
Uno Spicchio d’Aglio
Due Ciuffi di Salvia
2 Rametti di Rosmarino
Sale e Pepe qb

Preparazione della Minestra Garfagnina di Farro e Fagioli

Prepariamo i borlotti: lessateli in abbondante acqua calda per un’ora circa oppure, se usate quelli secchi come ho fatto io, bolliteli per circa 3 ore dopo averli lasciati a mollo in acqua per 12 ore. Una volta cotti scolate i fagioli tenendo da parte il brodo di cottura. Nell’acqua di cottura cuocerete poi il farro per un’ora almeno; ricordatevi di sciacquare bene il farro sotto l’acqua corrente prima. Tritate la costa di sedano, la cipolla, la carota, l’aglio, un rametto di salvia, uno di rosmarino ed il lardo ( potete pure ometterlo se preferite veganizzare la minestra). Il lardo del Cardoso si trova comodamente alla Coop al bancone gastronomia, se non volete andare a cercarlo nei negozi di prodotti tipici (cosa che però invito a fare).

Una volta pronto questo soffritto saporito fate scaldare dell’olio in un tegame e fate soffriggervi il trito per circa 30 minuti, mescolando ogni tanto. Aggiungete quindi i borlotti lessati (tenendone una tazza da parte), fate insaporire e frullate il tutto; se il passato risulta troppo denso aggiungete l’acqua di cottura di fagioli e farro a vostro piacimento. Incorporate quindi alla crema dei fagioli il farro ed i borlotti interi e mescolate bene.

A questo punto fate scaldare in un pentolino dell’olio con un trito molto fine di rosmarino e salvia rimasti.

Servite la Minestra Garfagnina di Farro e Fagioli in scodelline individuali e decorate ognuna con un filo dell’olio aromatico alla salvia ed al rosmarino e ad una macinata di pepe nero.

Buon pro vi faccia!

Minestra Garfagnina di Farro e Fagioli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.