Paccheri Intordellati – A Modo Mio

Paccheri Intordellati

Ok le ricette più leggere e meno elaborate, ma nel fine settimana qualche sfizio togliamocelo! Poi con questo freddo…E’ prevista pure la neve: non va anche a voi di accendere il forno e coccolarvi palato e pancia con qualcosa di sfizioso, caldo e calorico? Beh, io sì, ed ecco una ricetta che più territoriale non si può ed è davvero golosa: i Paccheri Intordellati !

Paccheri Intordellati

I Paccheri Intordellati : la mia Versione

Il bello della ricetta dei paccheri intordellati è che oltre che squisita , è facile, d’effetto ed è un bel piatto anche per le occasioni di festa: dopotutto Pasqua si avvicina! E questa è una bella idea per un primo importante e festivo.

Il suo svolgimento è anche poco elaborato se, come me, utilizzerete gli avanzi dei tordelli versiliesi : necessari per montare il piatto sono infatti il ripieno per i tordelli ed il ragù. Di quest’ultimo ne serve veramente poco, quindi non lo sono stata a fare fresco: ne ho usato un avanzo di una precedente pentolata, così ho evitato di congelarlo. E di ripieno per i tordelli ne faccio sempre in abbondanza, tanto l’eccesso lo riuso per tante altre ricette saporite, come i salatini o le verdure ripiene. Nel testo della ricetta comunque ho elencato la quantità degli ingredienti per due porzioni.

Paccheri Intordellati

Paccheri IntordellatiPaccheri
Ripieno per tordelli
Ragù
Parmigiano grattugiato
Farina
Burro
Latte
Sale
Noce moscata
Olio

Precuocete i Paccheri

Portate a bollore abbondante acqua, salatela , versatevi abbondante olio ed immergetevi i paccheri. Contatene 5 o 6 pezzi per persona. Cuoceteli per 4 o 5 minuti, scolateli e riponeteli in una piccola teglia, irrorandoli ben bene di olio, scuotendo il contenitore per far aderire l’olio su tutta la superficie dei paccheri. Continueranno a cuocersi un pochino fino a che non si raffredderanno, effenttuando così una precottura in tutta autonomia.

Preparate la Besciamella

In questo frangente preparate la besciamella: io ho fatto due porzioni di paccheri intordellati e 200 gr di besciamella è bastata e avanzata. In un pentolino portate a bollore 250 ml di latte. Prendete un altro tegamino fate sciogliere 25 gr di burro, unite 25 gr di farina e mescolate con una frustina. Una volta formato il roux aggiungere il latte caldo, continuate a mescolare con la frusta, salate, unite un pizzico di noce moscata e fate addensare, sempre frustando.

Montate il Piatto

Tenete a portata di mano anche il ragù caldo (per un paio di porzioni ne bastano sui 500 ml, anche meno) e cominciate a montare il piatto.
Prendete i paccheri e farciteli col ripieno dei tortelli: il mio è molto rustico e grossolano, quindi ne prendo una noce e farcisco i paccheri con le mani. Se il vostro è più morbidino perché usate la mollica di pane, aiutatevi a farcire i paccheri con un sac-à-poche.

Paccheri Intordellati

Prendete una teglia e distribuite sul fondo un po’ di ragù. Aggiungete anche uno strato di besciamella e uniformatela un po’ col sugo. Cospargete con abbondante parmigiano grattugiato. Sistematevi sopra i paccheri ripieni, in fila, vicini l’un l’altro ma non appiccicati, in modo che il condimento scivoli anche ai lati.
Ricopriteli con altro ragù, altra besciamella ed ancora abbondante parmigiano. Sbattete la teglia su un piano per far scendere il condimento. Se la superficie rimane scondita, unite dell’altro ragù, besciamella e parmigiano
Infornate in forno preriscaldato a 200°C e cuocete per circa 30 minuti, o finché non si forma una bella crosticina in superficie. Servite i paccheri intordellati ben caldi.

Paccheri Intordellati

Non è un piatto golosissimo? Paiono dei mini-cannelloni! E vi libererete completamente degli avanzi di sugo e ripieni perché difficile che questo ottimo primo rimanga nella teglia! Che buon pro vi faccia!

Paccheri Intordellati

 

Con questa preparazione ho potuto finalmente usare la mia nuova mini-teglia de La Porcellana Bianca: ha delle cosine che adoro! Ha anche il negozio su Amazon:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.