Risotto con Castagne e Pancetta

Risotto con Castagne e Pancetta

Non solo funghi, ma pure il raccolto di castagne quest’autunno mi è andato un po’ malino…I miei castagni ne hanno prodotte un po’ poche e tante erano pure bacate! Ma non ci si scoraggia: meglio poche che niente! Tanto basta quel poco per creare un piatto buono come questo Risotto con Castagne e Pancetta.

Risotto con Castagne e Pancetta

Servono i balotti!

Per prepararlo ho usato un avanzo di ballotti lessati per redarre un articolo in collaborazione col blog Baby Sempione. Cosa sono i ballotti? A Pietrasanta, così si chiamano le castagne bollite in abbondante acqua, volendo aromatizzata con foglie di alloro o semi di finocchio. Morbide e dolci, si prestano a numerosissime preparazioni, sia dolci che salate. Ecco perché faccio in modo di farle avanzare sempre, anche se mangiate così in modo semplice come le ciliegie, è secondo me il modo migliore per apprezzarle!

Vi ricordo che se avete difficoltà a reperire castagne, quelle precotte ora si trovano comodamente  al supermercato. Sono già anche spellate, quindi i tempi di preparazione si accorciano di tantissimo. A volte si trovano addirittura in purea, che è ancora più pratica! Ma veniamo alla semplice ricetta di questo Risotto con Castagne e Pancetta!

Risotto con Castagne e Pancetta

Risotto con Castagne e Pancetta
Due Porzioni

200 gr di riso per risotti
200 gr di castagne lessate e sbucciate
75 gr di pancetta
50 gr di parmigiano grattugiato
1 scalogno piccolo
700 ml di brodo
Vino rosso
Una piccola foglia di alloro
Nepitella
10 gr di burro
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
Sale e pepe

Risotto con Castagne e Pancetta

Per la Crema di Castagne

Prendete le castagne bollite spellate ed inseritele in un frullatore o un tritatutto, lasciandone da parte 2 o 3 per la decorazione. Aggiungetevi un mestolo di brodo, foglioline di nepitella, sale, pepe ed una manciata di formaggio grattugiato. Frullate il tutto fino ad ottenere una crema grossolana. Tenetela da parte.

Preparazione del Risotto con Castagne e Pancetta

Tritate finemente un piccolo scalogno e fatelo stufare in una pentola a bordi alti, dove avrete fatto scaldare 3-4 cucchiai d’olio d’oliva con una foglia di alloro. Non appena il trito diventa traslucido aggiungete la pancetta a dadini o a listarelle, mescolate, fate rosolare brevemente ed aggiungete il riso. Fatelo tostare. Mescolate e sfumate bene con del vino rosso. Aggiungete poco a poco un paio di mestoli di brodo bollente, mescolando spesso. Incorporatevi anche la crema di castagne, amalgamatela bene e continuate a versare brodo mescolando fino a qualche minuto prima della fine della cottura del Risotto con Castagne e Pancetta. Regolate di sale se ce ne fosse bisogno.

Mantecatura del risotto

A questo punto aggiungete al Risotto con Castagne e Pancetta una noce di burro, un’abbondate manciata di parmigiano grattugiato e mantecate mescolando velocemente con un mestolo, strattonando avanti ed indietro la pentola per ottenere un risotto cremoso e all’onda. Una volta pronto, fatelo riposare un paio di minuti e poi servite il Risotto con Castagne e Pancetta ben caldo. Io l’ho impiattato spolverando la superficie con della pancetta ed un trito di castagne croccante: ho fatto arrostire la pancetta in un padellino molto caldo, aggiungendo poi le castagne tritate molto grossolanamente, che sono andate a brasarsi nell’olio rilasciato dalla carne di maiale.

Che buon pro vi faccia!

Risotto con Castagne e Pancetta

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.