Pizza La Radice – Pancetta, Castagne e Pecorino

Pizza La Radice

Neccio neccio ed ancora neccio! Ieri vi ho parlato dell’escursione svoltasi tra Verni e Trassilico, la visita al metato funzionante e la sosta per una sostanziosa e fantastica merenda all’ Agriturismo La Radice di Verni. L’ospitalità di Lara e famiglia mi ha ispirato un sacco di ricette di provare e che vi proporrò in seguito. Una di queste è la seguente Pizza La Radice. Per ricambiare la gentilezza ho dato alla pizza lo stesso nome dell’azienda agricola, in quanto riprende alcuni ingredienti che ci sono stati presentati durante la merenda. E’ una pizza bianca (senza pomodoro) con base un impasto misto a farina di castagne e la seguente farcitura. Le quantità espresse sono necessarie per una teglia tonda da 30 cm di diametro.

Pizza La Radice

⦁ 200 gr di pizzaiola
⦁ 1 castagna bollita
⦁ 5 fette di pancetta arrotolata
⦁ Scaglie di pecorino garfagnino
⦁ Qualche ago di rosmarino

Pizza La Radice : la Farcitura

Non mi dilungherò con la ricetta per l’impasto di base in quanto è lo stesso della Focaccia di Neccio, quindi potete seguire il procedimento da lì. Mi limiterò ad esporvi la farcitura e la cottura.

Pizza La Radice

Una volta pronto l’impasto alla farina di castagne, fatelo lievitare una seconda volta in una teglia ben oliata, per almeno 30 minuti. Accendete il forno e preriscaldatelo a 230°C: io però ho il forno a gas. Contate 210°C nel forno elettrico e 190°C nel ventilato.  Nel frattempo che il forno raggiunge la giusta temperatura farcite la pizza: stendete sulla superficie la pizzaiola tritata, spolverizzateci sopra una grossa castagna lessa sbriciolata (un ballotto insomma!) e qualche ago di rosmarino (se preferite tritatelo). Se gradite condite con un filo d’olio. Infornate e cuocete circa 15 minuti nella parte bassa del forno e 15 minuti nella parte alta. Sfornatela e disponete subito sopra la pancetta e le scaglie di pecorino (io le creo con il pelapatate) , in modo che la pizza bella bollente sciolga un po’ questi ingredienti messi a freddo. Servite subito e buon pro vi faccia (e ve ne farà proprio tanto, credetemi!)

Se non trovate gli ingredienti, ecco alcuni link per acquistarli online su Amazon:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.