Brasato al Vino Rosso su Crema di Castagne

Brasato al Vino Rosso

Buona domenica a tutti! Oggi vi propongo un piatto importante e sostanzioso, adattissimo ai tipici pranzi domenicali in famiglia. La preparazione è un po’ lunga, ma a prova di dilettanti. Il Brasato al Vino Rosso su Crema di Castagne infatti è molto facile e la riuscita sarà ottimale grazie a qualche piccolo accorgimento e grazie ad ingredienti scelti ad hoc. Importantissimo è il taglio della carne: scegliete lo scamone, il cappello del prete, la noce, il campanello, lo coppa…muscoli in cui vi è la presenza di un po’ di grassetto e di tessuti connettivi: daranno morbidezza alla carne; senza grassi la carne si indurisce troppo.

Per andare sul sicuro sempre lardellare la carne per il brasato! Se non siete esperti di tagli di carne chiedete consiglio al macellaio di fiducia: lui saprà consigliarvi il pezzo perfetto. Un occhio di riguardo va anche al vino: la raffinatezza del piatto è direttamente proporzionale alla qualità di vino che userete; potete utilizzare anche il vino rosso da tavola alla Tavernello e non verrà comunque male, quindi immaginate se la salsina fosse a base di Bruciato, no? Ma passiamo alla ricetta:

Brasato al Vino Rosso

600 gr di scamone
3 bicchieri di vino rosso corposo
1 carota
1 cipolla
Una costa di sedano
Uno spicchio d’aglio
Olio Extra Vergine di Oliva
Un rametto di salvia
1 rametto di rosmarino
Una foglia di alloro
300 ml di brodo
150gr di castagne
50 ml di latte
30 ml di panna fresca
Sale, pepe, acqua qb

Brasato al Vino Rosso

Preparate il Brasato al Vino Rosso

Pulite e lavate le verdure, asciugatele e tagliatele a dadini.Fatele rosolare in un tegame dai bordi alti con 3 o 4 cucchiai di olio evo ed una foglia di alloro. Nel frangente fate un trito fine con foglie di salvia, di rosmarino e lo spicchio d’aglio. Ungete con l’olio il manzo e massaggiatelo ben bene con il trito in modo da distribuire le erbe aromatiche in modo omogeneo sulla superficie della carne. Spolverate un po’ di farina in un piccolo vassoio, salatela e pepatela; passarvi il pezzo di manzo, infarinate appena tutti i lati e scuotetelo per far cadere gli eccessi di farina, o bruceranno.

Aggiungere la carne nel tegame un paio di minuti prima della fine cottura delle verdure e fatela rosolare assieme, ben bene su tutti i lati. Versarvi quindi la metà del vino rosso e la metà di brodo e cuocere a fiamma dolce col coperchio per circa 3 ore, poco meno; se il liquido si asciuga troppo aggiungete poco a poco vino o brodo (o ambedue, dipende dai gusti).

Preparare la Crema di Castagne

Praticare un taglio alle castagne e lessatele per circa 1 ora in abbondante acqua salata in cui avrete messo anche un po’ di salvia e rosmarino. Una volta pronte scolatele, raffreddatele, sbucciatele e quindi frullatele in un pentolino con il latte, la panna, sale e pepe; se non ottenete la giusta consistenza morbida aggiungete ancora un filo di latte o di brodo e continuate a frullare. Per i follower pigri: trovate le castagne precotte sottovuoto comodamente al supermercato, ma hanno il loro (notevole!) prezzo. Meglio tribolare un po’ di più ma andarsele a raccogliere da soli!

Si Impiatta!

Una volta che la carne è tenerissima ed il liquido di cottura si è addensato il piatto è pronto: prelevare la carne e tagliarla a fette; frullare il liquido di cottura; scaldare la crema di castagne. Disporre quest’ultima sul piatto di portata, collocarvi sopra le fettine di brasato al vino rosso e condite il tutto con la favolosa salsina. Servite subito il Brasato al Vino Rosso su Crema di Castagne bello fumante, e…che buon pro vi faccia!

img_20161121_172904

Su Amazon potete trovare qualche accessorio che può facilitarvi il lavoro:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.