Fish and Chips alla Versiliese – Frittelline di Baccalà

Fish and Chips alla Versiliese

Da due giorni ho un bel pezzo di baccalà ad ammollare nell’acqua. Finalmente stasera lo toglierò di mezzo e vedrà la sua degna fine sui miei fornelli. In tutte queste ore di dissalazione ho pensato e ripensato a come cucinarlo: riprendendo le antiche ricette della nonna? Rivisitarlo in maniera gourmet? Mi è venuta l’ispirazione solo oggi: ho sentito l’arietta ghiaccia e stasera preferisco rimanere in casa; però è appena cominciato il fine settimana, quindi mi piaceva andare a mangiare fuori qualcosa di goloso…Ha vinto il divano e la stufetta: mi cucinerò qualche cosa di sfizioso a casa. Ovvero questo Fish and Chips alla Versiliese!

Perché Fish and Chips alla Versiliese?

Perché sarebbe stato perfetto uno street food da mangiare in un cartoccio davanti ad un bel film sul sofà, munita di gatto e copertina. Così ho deciso che il mio baccalà sarebbe diventato del Fish & Chips. Il Fish & Chips è piatto tipico britannico composto da un carnoso e croccante filetto di pesce bianco fritto in pastella, posato su un letto di abbondanti patatine fritte tagliate spesse.

Lo vendono ovunque: nei pub, nei ristoranti, nelle friggitorie specializzate. Ora ci sono questi magnifici localini dove si fa solo fish & chips, ma un tempo c’erano però i baracchini per le strade e lo servivano in un foglio di giornale ripiegato a cartoccio. I pesci più usati per questo piatto sono il merluzzo e l’haddock. Io li andrò a sostituire con le tipiche frittelline di baccalà. Ovviamente le accompagnerò con tante patatine fritte! Ecco qui la ricetta e gli ingredienti per 2 persone abbondanti.

Fish and Chips alla Versiliese

⦁ 300 gr di baccalà
⦁ 10 cucchiai colmi di farina 00
⦁ Latte intero qb
⦁ 2 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva
⦁ Mezzo bicchiere di vino bianco secco
⦁ 1 uovo
⦁ Un pizzico di bicarbonato
⦁ 4 o 5 grosse patate
⦁ Sale e pepe qb

Fish and Chips alla Versiliese

Ammollare il Baccalà

Per velocizzare la preparazione meglio che acquistiate del baccalà già pronto all’uso, quindi già ammollato e dissalato. Altrimenti dovrete fare voi questo passaggio: è semplice ma ci vogliono ben due giorni. Dovete tenere il baccalà a bagno per 48 ore e cambiare la sua acqua ogni 8 ore circa. Una volta morbido, asciugare il baccalà e stenderlo con la parte della pelle a contatto con il tagliere; spinate il filetto se ce n’è bisogno e staccate tutta la polpa dalla pelle con una forchetta, senza sbriciolarla troppo.

Preparare la Pastella

Ha il suo tempo di preparazione anche la pastella , che necessita almeno 3 ore di riposo. Si fa mescolando con una frusta la farina ed il latte freddo a filo, fino ad ottenere una crema non troppo densa e senza grumi; quindi aggiungere l’olio, il vino, l’uovo ed una presa di bicarbonato. Aggiungete la polpa del pesce, amalgamatela bene e fate riposare per tutto il tempo dovuto.

Preparare le Patate

Pelate le patate e tagliatele a spicchi abbastanza grossi. Riponeteli in una ciotola ed ammollate anche loro, cambiando l’acqua spesso, fino a che questa non risulta limpida. E con le linee quindi siamo a posto, ora prepariamo il piatto.

Friggere il Fish and Chips alla Versiliese

Mettete due padelle di olio di semi sul fuoco oppure riscaldate la friggitrice a due vani: uno a circa 160°C e l’altra al massimo. Asciugate le patate e friggetele quando l’olio è pronto; raccogliete quindi la pastella col baccalà con un cucchiaio e fate scivolare il composto nell’altro olio. Devono risultare dei bocconcini, più facili da mangiare come street food. Rigiratele per far dorare su ambo i lati e fatele assorbire su carta adatta a tal scopo. Salate e servite caldissime in un cartoccio con le patatine, anch’esse belle calde. Conditele se vi piace con del limone, maionese all’aglio o con una spruzzata di aceto di malto, all’inglese. Da mangiarsi rigorosamente con le mani o con un bastoncino!

Buon pro vi faccia e buon venerdì sera a tutti!

Fish and Chips alla Versiliese

Non vi alletta la mia ricetta? In questi libri trovate tantissime ricette! Ecco i link Amazon:

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.