Pasticcio di Formaggio e Cavolfiore Viola

Pasticcio di Formaggio e Cavolfiore Viola

Le gozzoviglie natalizie sono finite, ma i frigoriferi continuano ad essere sempre pieni di avanzi su avanzi! Ognuno ha il proprio modo di recuperare i rimasugli di cibo. Buttate tutto perché non potete più vederli? Lo regalate ai più bisognosi? Avete un master in riscaldatori di minestrine? Congelate il congelabile? Io quando è possibile recupero gli avanzi dando loro un nuovo aspetto, per non annoiare il palato e né tanto meno l’occhio. Questo Pasticcio di Formaggio e Cavolfiore Viola ne è l’esempio.

Vi ricordate il Timballo di Riso e Cavolfiore Viola di un paio di settimane fa? Essendo un bel piatto d’effetto (oltre che buono ed economico) vi avevo suggerito di proporlo ai vostri ospiti per le feste. E, nemmeno a farlo apposta, è un piatto che potenzialmente offre un notevole avanzume, soprattutto se, come spesso faccio io, lo preparo con dosi a caso. A volte l’occhio non mi funziona. Ma se avanza il riso si può sempre mangiarlo bollito o saltato. Ma se mi avanza una cosa triste come il cavolfiore lesso? Come faccio per renderlo appetibile e allettante all’occhio? Niente di più semplice.

Amo inventarmi ricette anti-spreco. I pasticci sono l’ideale per recuperare molteplici rimasugli. Difatti con questo piatto non solo ho recuperato il cavolfiore lesso, ma mi sono tolta altri avanzi natalizi dal frigo: pezzetti di formaggi vari rimasti dal vassoio degli antipasti e avanzume delle confezioni dei formaggi cremosi usati per confezionare i cappelletti romagnoli, che per le feste a casa mia non mancano mai. Ottimo sarebbe avere un po’ di besciamella avanzata per lavorare ancora di meno!

Come preparare il Pasticcio di Formaggio e Cavolfiore Viola

Prendete tutti gli avanzi di formaggio che volete far fuori e raccoglieteli in una terrina: ricotta, crescenza, parmigiano o pecorino grattugiato o meno, eccetera… Tagliate a dadini i formaggi a pasta dura. Se non vi fosse rimasta della besciamella la si fa abbastanza velocemente. Non importa che sia quella classica fatta con tutti i crismi infatti, basta una salsa bianca per fare da collante al pasticcio. E’ sufficiente scaldare un bicchiere di latte e farvi sciogliere un cucchiaio di farina mescolando con la frusta per non creare grumi. Le dosi sono solo un esempio per fare la proporzione: ovviamente dovrete aumentare o diminuire a seconda della quantità di avanzi che avete!

Non appena la salsa si addensa, versatevi tutti gli avanzi di formaggio che avete in frigo. Mescolate fino a completo scioglimento. Se avete un avanzo di besciamella basta riscaldarla; se nel frattempo si è fatta troppo densa basta aggiungere un poco di latte. Tagliate il cavolfiore a pezzetti ed aggiungeteli alla crema di formaggi. Mescolate bene: ogni pezzetto di verdura deve essere ben ricoperta di salsa. Versare il composto in una teglia da forno imburrata. Cospargete la superficie di fiocchetti di burro e formaggio grattugiato e informatela a 180°C fino a che non si andrà a formare una crosticina dorata sopra.

Come potete vedere, il tutto poi è velocissimo a farsi. Anche perché diciamocelo…chi diamine ha voglia di rimettersi ai fornelli dopo il tour de force casalingo di questi ultimi giorni? Questo Pasticcio di Formaggio e Cavolfiore Viola permette di creare un pasto con 0 fatica e 0 soldi, con un occhio all’estetica ed al sapore. Con una preparazione di massimo 10 minuti libererete spazio dal frigo senza dover commette il peccato di buttar via cibo. Buon Pro vi faccia!

Pasticcio di Formaggio e Cavolfiore Viola

 

Se anche voi, come me, amate ricavare piatti non banali dagli avanzi ecco qualche ricettario da Amazon:

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.